il gioco dei siti Unesco
 
English  
   gallerie  fare rete contatto
 
benvenuto!
  chi sono
  studio
lavoro
cosa mi piace
storie
  viaggi
gioco "siti Unesco"
 
 
SPECIALI
 
    il famoso gioco: Siti Unesco
 

questo gioco è molto semplice e si basa su un'evoluzione di altri giochini che spesso si fanno fra amici: "quante capitali hai visitato?", "su quali continenti sei stato?" ecc.
mi è venuto in mente nel 2000, quando in Polonia mi sono reso conto di aver visto uno dietro l'altro, un po' per caso, molti siti polacchi inclusi nella lista dell'Unesco Patrimonio mondiale dell'umanità

nel 2004 ho pensato di creare un foglio elettronico per verificare insieme agli amici quanti siti si sono visitati: ne è nata una divertente "competizione" che conta oggi oltre 20 giocatori

le regole

le regole sono semplicissime:

1. essere onesti e sinceri, con sé stessi innazitutto
2. contare quanti siti compresi nella lista della Convenzione sul Patrimonio mondiale dell'Unesco si sono visitati in modo significativo (questo vuol dire che lo si è visitato approfonditamente in gran parte, che si è rimasti colpiti, se ne ha un vivo ricordo ecc.)
3. viene conteggiato un punto per ogni sito visitato
4. chi partecipa ha il dovere di rendere a disposizione degli altri giocatori la propria lista e il diritto di vedere quella altrui

sono previste la classifica generale e delle classifiche parziali per aree geo-culturali

risorse

classifica 2006 riservata a chi ha partecipato ( 740 kb - con parola d'ordine)

classifica 2005 riservata a chi ha partecipato ( 515 kb - con parola d'ordine)

foglio Excel per chi deve iniziare (aggiornato al 2006)( 220 kb)

 

collegamenti

Degree Confluence Project
nell'estate 2005 ho incontrato un paio di "giocatori" di un progetto/gioco simile al mio ma molto più devastato: si tratta di visitare tutte le confluenze fra meridiani e paralleli: vi sembra assurdo? visitate il loro sito!

il gioco dei 5 errori
un altro giochino basato sui siti Unesco: trova la differenza fra le due foto

critica all'Unesco e al suo programma Patrimonio mondiale
la rivista accademica tedesca Merkur si scaglia contro l'Unesco: "protette finte rovine"